17 Maggio 2022
NASCE LA CARTA EUROPEA DELLA DISABILITÀ, ECCO A CHI SPETTA E COME OTTENERLA

Il ministro per le Disabilità ha annunciato in una nota l’arrivo del decreto del Ministero del Lavoro, che stanzia 500 milioni per progetti destinati all’autonomia delle persone con disabilità. Si tratta sicuramente di un passo in avanti decisivo nell’impegno alla piena inclusione sociale.

Un aiuto in tal senso arriva anche dalla recente Carta Europea della Disabilità, un documento in formato tessera che permetterà di accedere più facilmente a beni e servizi, pubblici o privati, gratuitamente o a tariffe agevolate. Cambia la formula, dunque, ma l’obiettivo è sempre lo stesso: migliorare la qualità della vita, attraverso servizi adeguati ai bisogni sempre più complessi ed evoluti della società.

L’iniziativa rientra all’interno del progetto europeo “EU Disability Card” che ha come obiettivo il mutuo riconoscimento della condizione di disabilità fra i paesi membri dell'Ue.

Grazie a questa tessera, infatti, le persone con invalidità almeno pari al 67% potranno evitare di portare i verbali attestanti la loro condizione e sarà più facile accedere ai vari servizi anche gratuiti ad essi riservati, oltre che a determinati benefici, principalmente per quanto riguarda cultura, attività ricreative, sport e trasporti. Per certificare detta condizione non solo in Italia ma anche in regime di reciprocità con gli altri Paesi dell’Unione Europea basterà dunque, esibire la Carta di invalidità europea e permettere la lettura del relativo QR Code all'operatore incaricato attraverso uno smartphone dotato di fotocamera e collegamento ad internet.

Attualmente è valida, oltre che in Italia anche in Belgio, Cipro, Estonia, Finlandia, Malta, Romania, Slovenia, ma la Commissione europea, entro il 2023, proporrà il riconoscimento in tutti gli Stati membri.

Sul sito istituzionale del Ministro delle disabilità (https://disabilita.governo.it) è presente l’elenco delle convenzioni attive e quelle in fase di stipula in Italia che consentiranno di accedere a sconti o agevolazioni previste in alcuni servizi. Ad esempio attraverso l’intesa con il Ministero della Cultura sarà garantito l'accesso gratuito ai Musei Statali in Italia per i titolari della Carta e per massimo 1 accompagnatore (se indicato sulla Card del titolare).

Per averla è semplice, potrà essere richiesta gratuitamente sul sito di InpsS da parte del cittadino che ne ha diritto tramite una procedura online. Successivamente, una volta completata la richiesta, la Card verrà spedita direttamente a casa dell’interessato.

Secondo i dati Istat diffusi nel corso dell’audizione presso il Comitato Tecnico Scientifico dell’Osservatorio Nazionale sulla condizione delle persone con disabilità, le persone con disabilità –ovvero che soffrono a causa di problemi di salute, di gravi limitazioni che impediscono loro di svolgere attività abituali –sono 3 milioni e 150 mila, vale a dire il 5,2% della popolazione. La “geografia della disabilità” vede al primo posto le Isole, con una prevalenza del 6,5%, contro il 4,5% del Nord ovest. Le Regioni nelle quali il fenomeno è più diffuso sono l’Umbria e la Sardegna (rispettivamente, il 6,9% e il 7,9% della popolazione). Lombardia e Trentino Alto Adige sono, invece, le Regioni con la prevalenza più bassa: rispettivamente il 4,1% e 3,8%.

Fiorito Leo

SONDAGGIO

Ritiene che acquisterebbe cibi sintetici, come carne, uova, pesce o latte, qualora arrivassero sui banchi di vendita?

TERRAINNOVA

 

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi